Una mattina con Assolombarda

Questa mattina ho incontrato Assolombarda a Milano per avviare un tavolo di lavoro sui temi più importanti per il mondo delle imprese ovvero lavoro, reddito, crescita e finanza pubblica.
Assolombarda rappresenta quasi 6.000 imprese e occupa circa 350.000 dipendenti in tutta la Lombardia rappresentando l’area a maggiore crescita di tutta Europa, nonostante questo c’è una piena consapevolezza della necessità di rilanciare l’intera filiera italiana perché una motrice ha bisogno di un treno da trainare.
Abbiamo parlato di soluzioni e ho raccolto i preziosi consigli che mi sono giunti con l’obiettivo di portarli al tavolo del Governo che stiamo definendo, ma ho anche colto l’occasione per spiegare nel dettaglio cose che sono da sempre nostri punti fermi come la semplificazione burocratica, la riduzione della pressione fiscale, la fiscalità di vantaggio per i settori strategici, le Imprese 4.0 con incubatoi e acceleratori, la riduzione delle aliquote fiscali e la Banca di Investimenti sul modello francese per garantire credito a chi vuole fare impresa.
Ho spiegato che la nostra visione politica è olistica, che a queste riforme abbiniamo altre come il reddito di cittadinanza col rilancio dei centri per l’impiego con l’obiettivo di far incontrare domanda e offerta nonché un’efficace politica internazionale che apra nuovi scenari alle imprese in grado di internazionalizzare il loro mercato. C’è stata totale sintonia.
La cosa più importante sarà creare una sorta di tavolo permanente di confronto con queste realtà, da Assolombarda a Confindustria passando per i livelli intermedi su tutto il territorio nazionale.
Il nostro impegno è e sarà sempre concreto, bisogno -> soluzione, gli slogan li lasciamo agli altri.
Avanti così.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *