Il mosaico mediorientale

Questa mattina con la Commissione Affari Esteri ho partecipato al secondo di una serie di incontri che ho organizzato in concerto con lo IAI riguardo l’intero scenario geopolitico attuale e tutte le sue declinazioni in materia di politica estera. Oggi in particolare abbiamo affrontato l’intricato mosaico mediorientale dal punto di vista degli equilibri politici, con focus sul conflitto tra Iran e Stati Uniti, sull’Arabia Saudita, sul conflitto siriano e quello in Yemen. Abbiamo discusso anche del ruolo della politica estera dell’Italia in ottica Nord Africa e Sahel, in particolare sulla “questione libica”, sulle politiche italiane ed europee sul tema centrale delle migrazioni e tanto altro.
Credo che occasioni di approfondimento come queste siano importanti sia per chi, come me, si occupa già da tempo di questi temi, che per le “nuove leve” che sono entrate a far parte del nostro gruppo. Non si finisce mai di imparare e noi non smettiamo mai di studiare, convinti che l’impegno costante, il duro lavoro e una grande preparazione siano gli elementi imprescindibili per svolgere al massimo e al meglio il nostro lavoro al servizio degli italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *