Il M5S si presenta in America Latina

Una delegazione di parlamentari composta da Manlio Di Stefano – M5S (CapoGruppo M5S alla Commissione Affari Esteri della Camera), Ornella Bertorotta (CapoGruppo M5S alla Commissione Affari Esteri del Senato) e Vito Petrocelli (Vice-Presidente del Comitato Italiani all’estero) da ieri è in visita in America Latina dove si tratterrà fino all’11 marzo. Una visita che, naturalmente, si inscerisce in una cornice di missioni parlamentari già svolte in diversi Paesi della regione e a cui in passato hanno preso parte esponenti M5S.
Prima tappa della missione è l’Argentina, dove vive la comunità italiana all’estero più numerosa. Massima priorità sarà data chiaramente a quest’ultima, ma la delegazione avrà anche diversi incontri istituzionali con tutto l’arco parlamentare del Paese.
Seconda tappa della missione sarà il Venezuela, dove vive un’altra grande comunità italiana che conosceremo e dove sono previsti diversi incontri con i rappresentanti delle organizzazioni regionali dell’America Latina, come Celac, Unasur, Alba-TCP, nonché incontri bilaterali con i diversi rappresentanti governativi della regione che arriveranno a Caracas il 5 marzo in occasione dell’anniversario della morte di Hugo Chávez.
Tutti i paesi della regione con cui ci siamo relazionati in questi quattro anni lamentano uno scarso ruolo dell’Italia.
Da Berlusconi a Renzi, i governi del passato hanno fatto troppo poco e male. Quando saremo al Governo, al contrario, considereremo di massima importanza il potenziamento delle relazioni con l’America Latina.
E iniziamo da subito.
Nel nostro viaggio in America Latina porteremo, come in qualunque altra visita all’estero compiuta fino ad oggi, la nostra voce, la voce di un Movimento libero, autonomo e che, a differenza degli altri partiti italiani, non ha l’agenda dettata dagli interessi delle grandi corporazioni che li finanziano.
E porteremo anche con fierezza la nostra politica estera. Una politica estera che si basa sul rispetto della sovranità, dell’indipendenza, dello stato di diritto e dell’autodeterminazione di ogni popolo per la costruzione di un mondo realmente multipolare e che rispetti il diritto alla pace di tutte le popolazioni.

latina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *