Fiero di aiutare gli italiani

Lo so, la colpa è mia che non dovrei nemmeno leggerli giornalacci come “L’Espresso” dove giornalai come Rocco Bazzana possono scrivere scemenze su mandato di Carlo De Benedetti tessera numero 1 del PD, ma ogni tanto ci casco anche io.
In Italia questa gente, piuttosto che parlare di cose serie mentre una terza guerra mondiale a pezzetti è in corso, si occupa dei nostri scontrini proseguendo con una falsità incredibile ovvero che le nostre restituzioni in ritardo siano paragonabili ai rimborsi pubblici rubati da Lega Nord, PD & Co. in tutti questi anni.
E allora lo dico un’ultima volta, noi quei soldi, per legge, potremmo tenerceli tutti come fanno gli altri. E invece no, dopo aver rifiutato a 42 milioni di euro di finanziamento pubblico noi abbiamo anche tagliato i nostri stipendi e rinunciato ai rimborsi forfettari e così abbiamo permesso la nascita di 700 nuove piccole e medie imprese italiane.
Io sono fiero del mio gruppo, sono fiero dei miei colleghi, anche di quelli che, in buonafede, sono leggermente indietro nel compilare la rendicontazione. Noi siamo gli unici che trattiamo ogni euro che ci passa tra le mani come una proprietà preziosa del popolo italiano. Noi rispettiamo le promesse.

E’ solo questione di tempo…

resti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *