Domani in Sicilia si vota un referendum

È importante che tutti i siciliani capiscano una cosa: domani, 5 novembre, voteremo un vero e proprio referendum.
Un referendum tra un sistema politico-massonico-mafioso, che si riferisce ad una foglia di fico dal nome Nello Musumeci e un progetto di cittadini fatto da cittadini che si riferisce a Giancarlo Cancelleri.
Credete che stia esagerando? Forse questa lista che segue, che racconta chi sta sostenendo Musumeci e chi, quindi, governerebbe al posto suo, può aiutarvi a ricredervi:
MARCELLO DELL’UTRI: il fondatore di Forza Italia è stato condannato a sette anni di reclusione per concorso esterno in associazione mafiosa.
SILVIO BERLUSCONI: il leader di Forza Italia è attualmente indagato in numerosi processi tra cui quello Stato-Mafia come mandante delle stragi del ’92 ed è già condannato in via definitiva per frode fiscale, falso in bilancio e appropriazione indebita.
FRANCANTONIO GENOVESE: condannato in primo grado per associazione a delinquere, truffa, riciclaggio, frode fiscale e peculato perché con enti controllati da lui e dai suoi familiari ha truffato la Regione siciliana sui corsi di formazione.
MATTEO SALVINI: leader della Lega Nord, colui che cantava cori contro il sud e incitava il Vesuvio a bruciare i napoletani in quanto meridionali.
RAFFAELE LOMBARDO: condannato in primo grado a 6 anni e 8 mesi per concorso esterno in associazione mafiosa e a 2 anni di reclusione per voto di scambio.
A questi vanno aggiunti indagati, arrestati e persino gente in prigione candidata nelle liste a sostegno di Musumeci.

Ora parliamoci chiaro. La Sicilia non può correre il rischio di un nuovo governo di questo tipo.
Capisco l’ideologia politica, capisco che vi sentiate (per qualche strano motivo) vicini a Micari (PD) o Fava, oppure che siate stanchi e non vogliate votare, ma è tempo di capire anche che disperdere i voti su chi non ha alcuna possibilità di vincere, quando esiste un movimento come il M5S in grado di farlo con una formazione di persone oneste, significa tradire ancora una volta la nostra amata regione.
Pensateci bene, immaginatevi i prossimi 5 anni in mano a Berlusconi, Salvini, Lombardo, Cuffaro e simili cosa comporterebbero per la nostra isola.
Pensateci bene e andate a votare con la consapevolezza che state scegliendo tra loro e il futuro, un futuro che potete immaginare sentendo le parole di Giancarlo Cancelleri in questo video.
Passate parola!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *